.
Annunci online

the land of the long white cloud
I vagabondi
post pubblicato in Brugoletto, il 17 luglio 2008
siamo noi, Emanuele ed io: prima in America, poi neanche ben tornati, partenza per il mare, due settimane, questa volta anche col papà e guai se no. come sempre, ce la siamo spassata, tra cenette, passeggiate e bagnetti col frugoletto.
Il frugoletto sempre in gamba, anche se comincia a capire che la mamma non é lui e lui non é la mamma e quindi quando mi allontano un minuto scatta la frignetta. Per fortuna si consola subito, basta distrarlo con qualche mano volante che giri intorno al suo visino e passa tutto.

Abbiamo circa risolto il problema "nonna-suocera", visto che il bumbo é stato preso all'asilo nido e quindi a settembre comincerà ad andare là, invece che dai nonni. Sono contenta. Forse avrei preferito mandarlo un po' più grande, ma se rinunciamo quest'anno, ci tolgono punti di graduatoria per il prossimo e così non c'é molta scelta. In più mi tolgo la preoccupazione di lasciarlo con mia suocera, che non son convinta sia davvero in grado di gestirlo per più di qualche ora.

Ogni tanto mi sento una nuora cattiva, però non posso ignorare il mio istinto di mamma (wow!!) che mi dice: "non lasciarlelo, non lasciarlelo!!!", mi dispiace, vorrei che fosse diverso, ma non lo é.

E che mi diano pace tutti gli altri. E' incredibile come tutti siano in grado di "imporre consigli", spesso non richiesti, quando diventi mamma...


ma quano trendy é?



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. vacanza bambino nonna asilo

permalink | inviato da aotearoa il 17/7/2008 alle 14:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Nonna suocera
post pubblicato in Brugoletto, il 27 giugno 2008
Salvo credere che Emanuele, 6 mesi di età, riesca a rimboccarsi le coperte da solo (io non ci sono ancora riuscita, ma chissà, forse mio figlio é un genio!!!), la nonna (sua) suocera (mia) conta balle!
Lunedì é rimasta a casa con lui la sera e mi ha detto di non essere neanche entrata in camera sua per vederlo, visto che dormiva. Ora, come avrà fatto quel genietto a rimboccarsi le coperte da solo?! Mah...
Naturalmente mi é oscuro il motivo di tali spicciole menzogne (non é la prima). L'unica cosa che so é che non mi fido affatto!!!! E pensare che a settembre devo lasciarlelo 2-3 giorni a settimana!!!

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. bambino genio suocera balle nonna

permalink | inviato da aotearoa il 27/6/2008 alle 14:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
Viaggio negli States
post pubblicato in Memoria visiva, il 25 giugno 2008
Io ed il mio piccolo siamo appena tornati da tre settimane negli States, Colorado, dove vive mia cugina.
E' stato un sogno, non pensavo di poter stare così bene ed anche il mio cucciolo è stato bene. I primi dentini sono spuntati proprio in America, qualche lamento e qualche bavetta non ci hanno fermato.
Il mio amore è proprio un bambino socievole, al contrario della sua mamma, adora la compagnia e la confusione...da chi ha prso non si sa! Meglio così.
A settembre torno a lavorare, ma per il momento non voglio neanche pensarci.
Intanto abbiamo finalmente Internet a casa, il brugolo mangia la pappa a pranzo (sta per finire l'era della tetta al vento, alè!) e la prossima settimana andiamo al mare con il papà!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. viaggio america bambino denti

permalink | inviato da aotearoa il 25/6/2008 alle 14:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Come cambia la vita
post pubblicato in Brugoletto, il 30 gennaio 2008
 Lo sapevo perfettamente, ma provare questo cambiamento sulla pelle é qualcosa di diverso dal sapere che succede. In pratica é come studiare qualcosa sui libri e poi scoprire che quel qualcosa non é solo teoria, che ha un preciso effetto su di te, sulla tua vita.
Ho sempre desiderato diventare madre, avere un bambino, ed ho sempre saputo che non si trattava di un gioco o di un compito facile, ma provare cosa significa era qualcosa che non potevo capire fino in fondo.
Da quando é arrivato Emanuele (domani é un mese), la mia vita é cambiata. No, sbagliato, non é cambiata, per il momento é come se non esistesse più e fosse solo un vago ricordo.Quando lo guardo, mi dico: che meraviglia! se poi guardo me stessa allo specchio, penso: che disastro! Credo che sia una questione di tempo, sicuramente le cose miglioreranno, ma la sera mi ritrovo a prendere gocce di fiori di bach per sedare quel senso di ansia e di inadeguatezza che mi assale quotidianamente.
Il mio cucciolo cresce che é una meraviglia ed è anche bravo se consideriamo che piange disperato solo per le coliche. Ogni tanto mi dico che non siamo stati noi a farlo nascere, che si tratta di un piccolo alieno venuto a sconvolgere le nostre vite. Il lavoro? e chi se lo ricorda più. Le serate solo per noi sono mai esistite? Boh. Una notte di sonno intera? Beh, quella anche in gravidanza era già un sogno...

Però ogni giorno che passa, ogni grammo che aumenta, ogni suo nuovo sguardo mi aprono il cuore ed ogni momento lo adoro di più...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. vita bambino difficoltà

permalink | inviato da aotearoa il 30/1/2008 alle 17:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
Sfoglia giugno        agosto
tag cloud
links
calendario
cerca