.
Annunci online

the land of the long white cloud
Gnocchi di susine
post pubblicato in Cucina, il 18 settembre 2006
Sabato ho preparato gli gnocchi di susine, ecco la ricetta:
Ingredienti
1 kg di patate per gnocchi (non novelle);
250 gr. di farina;
2 uova;
60 gr di burro;
un pizzico di sale;
500 gr di susine piccole;
zucchero q. b.;
cannella q. b.;
pangrattato.

Denocciolare le susine e riempirle con zucchero e cannella. Contemporaneamente, bollire le patate in acqua bollente per cc.30 minuti.Una volta cotte, pelarle e schiacciarle su una spianatoia di legno (affinchè venga assorbita l'umidità); mescolarle insieme alla farina setacciata, ai tuorli d'uovo, al burro ed ad un pizzico di sale. Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio; lasciare riposare in frigorifero per 30 min.
Formare un rotolo di pasta e tagliare dei dischi da riempire con le susine (un disco per susina); avvolgere le susine con la pasta, andando a formare gli gnocchi.
Far bollire dell'acqua con un po' di sale grosso; immergervi gli gnocchi fino ad emersione. Lasciarli intiepidire e drenare dall'acqua su un piatto.
Passare gli gnocchi in padella con del burro, del pangrattato e, a piacere, zucchero e cannella.
Servire caldi o riscaldati.




permalink | inviato da il 18/9/2006 alle 9:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
Strudel di pere con mandorle e zenzero
post pubblicato in Cucina, il 10 agosto 2006
Ieri mi sentivo creativa, di quella creatività che mi prende in cucina. Entro nei panni della "piccola pasticcera" e non esiste più niente e nessuno intorno a me. Non voglio sentire radio, televisione, gente che parla. Ci siamo solo io, gli ingrdienti, il forno ed il profumo delle cose buone.

Ho fatto lo strudel con le pere del giardino dei miei, con aggiunta di mandorle spezzetate, limone, zucchero e zenzero.

Dopo aver messo a riposare la pasta dello strudel (farina, sale, acqua tiepida, un po' d'olio d'oliva ed un uovo), sotto una pentola calda, ho tagliato un kg di pere sbucciate, le ho mescolate con il succo di limone, 150 gr di zucchero, 100 gr di mandorle grossolanamente tritate ed una spruzzata (abbondante) di zenzero in polvere.

Provate ad assaggiare l'intingolo di pere prima di metterlo nello strudel: é divino!

Poi ho steso la pasta su un canovaccio infarinato. La difficoltà sta nello spessore della pasta, deve essere estremamente sottile, ma non deve rompersi...in questo senso la mia pasta può ancora migliorare parecchio.
Dopo di che ho fatto saltare in padella del burro con 70 gr di pangrattato e ho disteso l'insieme sulla sfoglia di pasta. Vi ho adagiato sopra il ripieno di pere, mandorle e zenzero ed ho ricoperto il tutto con un lembo di pasta. Ho spennellato la superficie di burro fuso.

Ho infornato lo strudel su una teglia, a 200°C per 40 minuti.

Un profumo sublime, un gusto squisito.



permalink | inviato da il 10/8/2006 alle 11:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
Oggi cucino io...
post pubblicato in Cucina, il 24 gennaio 2006
POLLO AL FORNO

complessità medio-bassa (anche se ciò non assicura la riuscita del piatto).
Il pollo é già in frigo.
Tra preparazione e cottura non dovrei impiegarci più di un'oretta.
Olio c'é, sale c'é, rosmarino c'é, alloro c'é.

Contorno di patate ed anche oggi non moriremo di fame...

Luigi ieri sera mi fa: "e se poi non viene, cosa mangiamo?"

...c'é sempre la minestra di pomodoro liofilizzata in dispensa, amore, non ti preoccupare.



permalink | inviato da il 24/1/2006 alle 11:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
Nuove esperienze
post pubblicato in Cucina, il 5 ottobre 2005
(in cucina)

Ieri sera per cena ho cucinato un cavolo!
Prima volta in assoluto, visto che a me i cavoli non fanno impazzire. Comunque devo dire che, lesso, con una salsetta a base di aceto balsamico, sale, olio e senape, non é per niente male.



permalink | inviato da il 5/10/2005 alle 8:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
Tonno ai ferri
post pubblicato in Cucina, il 2 settembre 2005
Ieri abbiamo mangiato da Ca' di Pieri una novità:
TONNO AI FERRI.
Ho cercato la ricetta su Internet.
Penso che nel prossimo futuro mi dilettero a provare questa deliziosa specialità.
Eccone una versione, quella che abbiamo provato noi era senza semi di finocchio. Comunque buonissimo. Lo consiglio.

Tonno ai Ferri

 Ingredienti per 4 persone:
4 fette di tonno; un cucchiaio di semi di finocchio; 30 gr. di olio, sale.

 Preparazione e cottura:
Pestate nel mortaio i semi di finocchio sino a ridurli in polvere. spolverizzate le fette con il finocchio e il sale, premete bene e insaporite con olio.

Fatele cuocere su una griglia rovente o in una padella antiaderente, calcolando 6 minuti per lato.



 




permalink | inviato da il 2/9/2005 alle 11:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
Sfoglia agosto       
tag cloud
links
calendario
cerca